Integrazione psichedelica


Servizio di integrazione e rielaborazione di esperienze di stati non ordinari di coscienza indotti da psichedelici
Se hai avuto un’esperienza psichedelica a cui stai cercando di dare un senso, questo servizio di integrazione offre l’opportunità di esplorare e comprendere il suo impatto nella tua vita. In uno spazio di supporto, confidenziale, sicuro e protetto dal segreto professionale, puoi condividere i tuoi vissuti ed imparare dalle esperienze, sia positive che negative, al fine di integrale nella vita quotidiana in un modo che sia per te, utile e significativo.
L’uso di psichedelici sta conoscendo in questi anni un processo di rinascita, grazie anche al recente interesse clinico e neuroscientifico per queste molecole.
L’onda di interesse sta portando sempre più persone a ricercare luoghi nel mondo, persone e situazioni, con l’intenzione di assumere sostanze psichedeliche (come LSD e analoghi, funghi, Ayahuasca, DMT, MDMA, Ketamina, ecc.) per motivi personali, terapeutici, di ricerca esistenziale-spirituale o per motivi ludici.
La durata e l’intensità dell’esperienza di stati non ordinari di coscienza è variabile e dipende dalla sostanza, dalla quantità e da altri molteplici fattori, così come i contenuti che emergono sono innumerevoli e hanno a che fare con il mondo personale e transpersonale di ognuno.
Tuttavia, proprio per l’effetto apertura tipico e comune in queste sostanze, dopo la fine dell’esperienza in sé, restano in superficie elementi dell’inconscio personale e/o collettivo (si possono verificare ad esempio fenomeni di flash back, di sincronicità, di modulazione dell’umore, del ritmo sogno veglia, incubi e sogni particolari).
E’ evidente che la fine di una esperienza con una sostanza psichedelica non si esaurisce dunque con la scomparsa dei suoi effetti dopo l’assunzione. Non è infatti la fine del suo processo trasformativo, spesso è l’inizio di una nuova fase che può durare anche a lungo: trovarsi faccia a faccia con aspetti del nostro mondo interno può rivestire un’immensa opportunità in termini evolutivi della nostra coscienza e di crescita personale e collettiva, ma può essere anche una sfida faticosa
Integrare queste nuove consapevolezze, immagini, emozioni ed azioni, sia quando sono segnate dal terrore e dall’angoscia (bad trip) che da esperienze di picco (unione cosmica, estasi, visioni mistiche ecc) riveste un’importanza centrale nello sviluppo personale.
Il lavoro di integrazione è la chiave per superare le possibili difficoltà psicologiche, emozionali, relazionali o spirituali, che possono emergere durante o dopo un’esperienza psichedelica e dunque per limitare il potere distruttivo e massimizzare gli aspetti trasformativi della stessa.
SE SENTI CHE QUESTO SERVIZIO FA PER TE, PUOI SCRIVERMI O CHIAMARMI
Visita i miei profili dove offro servizi di integrazione su MAPS.ORG e PSYCHEDELIC.SUPPORT

multidisciplinary association for psychedelic studies